aiutare-gli-altriDicembre, Natale, festività. Regali, pensierini, corse nei centri commerciali, nei piccoli negozi. L’affetto e il calore dovrebbero crescere in questo periodo così come dovrebbe crescere la solidarietà tra gli esseri umani. Regole, normative, giornate internazionali su diritti umani e volontariato istituite dalle Nazioni Unite, in piccoli frammenti di tempo, eliminate dalla supremazia assoluta dell’ego, dell’ “io”.

In questi giorni si fa sentire ancora di più l’ondata Salvini, l’altro Matteo, populista più di quello che doveva rottamare e che aveva bisogno di soli 100 giorni per dimostrare concretezza, affidabilità, sicurezza e stabilità al Paese. E’ successo che alcuni giorni fa a Bergamo, in Lombardia, nell’Istituto “De Amicis” il dirigente scolastico Luciano Mastrorocco ha vietato la realizzazione del presepe all’interno del plesso stesso. Apriti cielo! Come se Mastrorocco abbia dichiarato di aver aderito ad una setta satanica, come se avesse insultato i bambini, o, che ne so, i genitori. Il Salvini, abile populista e stratega delle onde mediatiche, ha definito il dirigente “ANTI-SCOLASTICO”.