fbpx

Termina la 6^ edizione di Radio SantuCciau: un progetto di comunità per valorizzare e innovare la tradizione delle feste patronali

A-EVIDENZA , Racale , RadioSantuCciau

Con lo spegnimento delle luminarie che delimitavano il percorso della festa patronale di San Sebastiano termina anche la sesta edizione di Radio SantuCciau, il salotto radiofonico nato per raccontare i festeggiamenti del Santo Patrono, decretando dunque l’interruzione momentanea del segnale dell’emittente. Dal cuore pulsante dei festeggiamenti, la piazza che prende il nome del Santo Patrono, anche quest’anno ai microfoni arancio-blu si sono susseguiti tantissimi ospiti “spalmati” nella tre giorni di festa, per oltre 28 ore di diretta, da occasione per raccontare le tradizioni salentine e per discutere di argomenti sociali e di vitale importanza che coinvolgono il territorio, dall’8 al 10 giugno.

Il motore dell’iniziativa, come ogni anno, è rappresentato dall’impegno e dalla passione che decine di volontari impiegano per far crescere il progetto e dall’importante contributo di sponsor e donatori che ci permettono, da sei anni a questa parte, di pensare a tale iniziativa e ampliarla con nuovi elementi.

Leggi tutto

Conto alla rovescia per Radio SantuCciau 2019: giovedì 23 maggio (ore 19:30) apericena al Bar Centrale 2.0 in piazza San Sebastiano (Racale)

A-EVIDENZA , Racale , RadioSantuCciau
Comunicato stampa APS RacaleCAM 21.05.2019
Studio radiofonico – RSC2018

Anche quest’anno l’associazione di promozione sociale ha lavorato al format con l’obiettivo di rendere questa narrazione il punto di ritrovo dell’identità di una comunità utilizzando varie forme e strumenti di comunicazione. Oltre alla radio, che quest’anno può essere seguita in streaming dal sito internet www.radiosantucciau.it, saranno utilizzati i social media, utili a narrare diversamente e in maniera più esialrante, la tre giorni.

Fervono i preparativi in casa RacaleCAM. In concomitanza con i festeggiamenti religiosi e civili in onore di San Sebastiano, che si svolgeranno a Racale dall’8 al 10 giugno 2019, è in moto da tempo la macchina organizzativa della sesta edizione di Radio SantuCciau, il salotto radiofonico più irriverente del Salento che prende il nome dall’uso comune di denominare in dialetto racalino il nome del Santo, cercando di raccontare – come ogni anno – usi e consuetudini dei festeggiamenti.

Leggi tutto

Il Paese dei balocchi di Marco Antonio Romano

Senza categoria

Marco Antonio Romano; foto di Giuliano Sabato

Mohammed vive qui a Gallipoli da non so quanti anni. Tanti, non so quanti. D’inverno ha un carretto con cui gira i paesi qua intorno, si ferma nei mercati di paese o nelle feste patronali, provando a vendere suppellettili e, appesi a due staffe che si è costruito e montato con dedizione, parasole, plafoniere e dei bellissimi abiti provenienti dalla sua terra d’origine, il Marocco. I pochi denti che ha in bocca non gli impediscono di sorridere, mentre gli racconto di un Progetto contro il razzismo di qualche mese fa e gli dico “Se ti avessi conosciuto prima ti avrei invitato a cucinare le cose del tuo paese!
E lui mi risponde che si, sa cucinare bene, peccato, “a la prosima che fai io vengo i cuscino, sensa problemi, per tutti“.
Poi, mentre parliamo, mi dice che d’estate cambia qualcosa nel suo lavoro. Sempre lo stesso carretto, ma se ne va in giro sui lidi del litorale di

Leggi tutto

Il lungo viaggio di Spaky

Natura&Benessere

foto-di-Mariano-Polimeno
foto di Mariano Polimeno

650 km…

650 km misura esattamente la distanza in linea d’aria tra Santa Maria di Leuca e Segna, cittadina croata di poco più di settemila anime, posta sulla costa dalmata e facente parte della Regione della Lika e di Segna. In questa piccola città è situato il “Grifon centar za zaštitu ptica grabljivica”, che sostanzialmente significa “centro per la protezione dei grifoni e degli uccelli predatori”, in cui il direttore Goran Susic, ornitologo professionista e appassionato di grifoni, cura, alleva e restituisce alla natura questi splendidi uccelli rapaci.

Il grifone (nome scientifico Gyps fulvus ) è un rapace di grosse dimensioni, un avvoltoio la cui apertura alare può addirittura superare i 2 metri! Presente in passato pressoché in tutta la penisola italiana, nel ‘900 le popolazioni di grifoni in Italia hanno subito una fortissima regressione, fino alla quasi totale estinzione, questo a causa delle abitudini alimentari strettamente necrofaghe di quest’animale, in rapporto a motivi strettamente antropici. Il grifone, infatti, si nutre esclusivamente di animali morti da poco, soprattutto di animali predati da grandi predatori, perciò tende a scomparire laddove vi è la mancanza di grandi predatori come lupi ed orsi. La crisi delle popolazioni di predatori come il lupo e l’orso causata da veri e propri stermini da parte dell’uomo tramite la caccia diretta e tramite l’avvelenamento con carne avvelenata, nei primi decenni del ‘900 ha causato la progressiva scomparsa del grifone, che si estinse ovunque tranne che in Sardegna, dove si salvò grazie all’installazione di vari punti di foraggiamento, ovvero carnai atti a nutrire questi splendidi rapaci. Negli ultimi anni, anche in Italia, oltre che nella vicina Croazia, si sta dando il via a grandi progetti di reintroduzione, soprattutto in quelle zone che negli ultimi anni stanno vedendo il ritorno dei grandi predatori, amici di merenda di questi splendidi uccelli necrofagi. Grazie a questi preziosi progetti, oggi è possibile ammirare i grifoni in

Leggi tutto

Si spengono le frequenze di “Radio SantuCciau”: oltre 40 ore di live

Racale , RadioSantuCciau

A spegnersi non sono solo le luminarie in piazza ma anche le frequenze del salotto radiofonico di Radio SantuCciau, ubicato nel fulcro dei festeggiamenti civili in onore di San Sebastiano, a Racale.
Quaranta ore di diretta dal 30 maggio al 2 giugno per raccontare come la comunità racalina ha vissuto il Santo Patrono e conoscere meglio le associazioni che danno prestigio e orgoglio alla città.

Tanti amici e tanti ospiti hanno fatto tappa all’interno dei nostri studi, dal maestro Loredana Calò, direttore del Gran Concerto Bandistico di Noha, a don Totò Tundo e don Tommaso Semola (sacerdoti della parrocchia “San Giorgio Martire”), dal sindaco di Racale Donato Metallo al “governatore” di Torre Suda Daniele Renna e Roberto D’Ippolito, presidente del Consiglio comunale racalino. Senza dimenticare Sara Vita Felline, direttamente da “The Voice of Italy”, Simona Palese (Staisinergico), Enzo Manni e Federico Manni dell’associazione “La Voce dell’Ulivo”, Daniele Errico, agronomo e paesaggista, Ilvo Stanca, presidente del Racale Alliste Calcio, Stefania Sansone, presidente della Consulta giovanile e infine gli amici di “Flora e Fauna del Salento“, della cover band di Jannacci e Gaber “La Strana Famiglia” e dell’incontro con l’autore Francesco De Giorgi per “I bassisti muoiono giovani”.

Leggi tutto

Richiedi informazioni sui Corsi di Formazione di Binario2