«Storie dei nuovi di Puglia.

Nel Salento, appena a sud di Lecce.

Un gruppo di giovani architetti inizia a lavorare su un’area povera fino a riuscire a ribaltare completamente la percezione che gli abitanti stessi avevano delle risorse del loro territorio.

Così un’immensa area di 5.500 ettari di ulivi secolari, poco redditizi, comincia a trasformarsi nel Parco dei Paduli.

Iniziano con piccoli laboratori di partecipazione.
Nel 2009 vincono il primo bando Principi Attivi.
Incontrano le politiche regionali per la tutela e la valorizzazione del territorio.
Nel 2012 i comuni dell’unione gli affidano la gestione dei 5 Laboratori Urbani Bollenti Spiriti e loro coinvolgono una rete di associazioni giovanili.
Da lì nasce la produzione di olio di qualità, un servizio di mobilità lenta, servizi di