Giovani di Sinistra: «Alle primarie sosterremo #LaForza di Guglielmo Minervini». Vendola – Sel, la delusione

la-Forza-di-Gu_art

Comunicato stampa “Giovani di Sinistra

Siamo pronti!
In fondo è stato molto semplice scegliere…
Alle prossime primarie regionali del centrosinistra del 30 novembre sosterremo -come sempre- la Puglia Migliore. Sosterremo #LaForza di Guglielmo Minervini, affinché una nuova Primavera Pugliese possa ricominciare. Vogliamo continuare a scrivere una bella storia, quella di una sinistra senza larghe intese, anche perché, che sinistra sarebbe una sinistra che vuole fare la destra ?!
Sappiamo bene da che parte stare, Vendola nel 2005 e nel 2010 ce l’ha insegnato. Perché in Puglia, le primarie si vincono quando si è dalla parte della brava gente, dalla parte dei Pugliesi. Quando si “AGISCE IL CAMBIAMENTO”, quello vero.

Agire il CAMBIAMENTO
Quando si “AGISCE IL CAMBIAMENTO” non ci si candida perché bisogna pareggiare i conti dei favori tra i big del tuo partito; non ci si candida perché si è l’unico possibile personaggio politico che pur non centrando a nulla con la sinistra si candida per riempire un vuoto in un contenitore che ha già perso la sua forma.
Quando si “AGISCE IL CAMBIAMENTO” non è il nome del candidato che è a venir fuori prima, ma è un gruppo di persone che sente l’esigenza che sia proprio tu a candidarti, in quanto rappresenti qualcuno che ha dimostrato che con la politica ci ha saputo fare, ha saputo cambiare in meglio la storia di un territorio e quella delle persone che lo abitano. Sei uno che rappresenta la speranza e il coraggio di una visione in cui non ci avrebbe mai scommesso nessuno.

La delusione
Una forte delusione, quasi un tradimento, quello che sta avvenendo nel partito nel quale abbiamo militato fino a pochi mesi fa. Sel era nata come una forza di sinistra che voleva praticare un cambiamento lontano dalle logiche di partito, un cambiamento che non riguardava tante forze ognuna rivolta verso il proprio orticello, ma una singola forza che aveva come direzione una battaglia comune. Una battaglia che vedeva insieme forze della sinistra che condividevano un’idea di governo ben chiara. La Primavera Pugliese, quella che rappresentava una sinistra capace di vincere, di governare e di ridare speranza alle persone. Anche a quelle del profondo Sud come noi. Oggi Vendola, si sta limitando a voler dare a tutti i costi un candidato mettendoci il simbolo del suo partito, ma in verità, lo sappiamo tutti, ideologicamente il suo candidato è lontano anni luce dalle “Fabbriche di Nichi” e dalla visione originaria con cui era nata SEL.

Chi meglio di Guglielmo, rappresenta la Puglia Migliore ?!
Chi meglio di Guglielmo rappresenta l’anima della “rivoluzione gentile” che ha caratterizzato la Puglia di questi ultimi dieci anni ?!
Basta ricordare quante volte Nichi pronunciava le parole “Bollenti Spiriti” e “Principi Attivi” nei sui discorsi per capire che Guglielmo Minervini è il candidato naturale del centrosinistra su cui poter erigere il futuro della Puglia.

Guglielmo ce l’ha detto chiaramente, il futuro della Puglia passa dal protagonismo di ognuno di noi. Non abbiamo più bisogno di un leader che ci indichi la strada. Oggi quella strada, abbiamo il dovere di percorrerla tutti insieme. E’ finito il tempo di piangerci a dosso e dire che niente può cambiare se i primi a sporcarci le mani non siamo noi. Dobbiamo continuare a scrivere una nuova bella pagina della Puglia, lo possiamo fare, ne siamo capaci, tutti insieme.

In questa sfida vince chi ha #LaForza di voler credere nella Puglia come luogo dove poter rivoluzionare il mondo.
Noi, questa forza, ce l’abbiamo !

Condividi questo Contenuto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.