comunicato stampa comitato “Voce dell’Ulivo”

1617730_1571649889772018_6385399968159501335_o
Ieri 24/02/2015, con la “Marcia su Lecce” si è concretizzata la volontà, da parte di tutti, di non arrendersi a veder morire la nostra Grande Bellezza: i nostri alberi di ulivo.

È stata una giornata unica, intensa e piena di emozioni forti.
Eravamo più di tremila, eravamo un corteo lunghissimo e ricchissimo, che ha manifestato dimostrando un alto senso di civiltà e rispetto della città che ci ospitava. Abbiamo urlato il nostro grido di dolore con dignità e fermezza, abbiamo fatto capire che questo è solo l’inizio.
A questo punto è doveroso, da parte nostra, ringraziare tutti i partecipanti in modo indistinto, perché questo giorno è e deve rimanere il giorno del nostro amore verso questa pianta magica, l’albero di ulivo.
Ieri, abbiamo registrato una moltitudine di consensi, con richieste di adesione al comitato, che vanno dal mondo produttivo, Sindaci e singoli cittadini. Tutto questo ci entusiasma e ci darà la forza per affrontare il futuro. Futuro che rimane incerto, e che solo con l’aiuto di tutti potrà cambiare in positivo.
Siamo tutti consapevoli che sarà una battaglia lunga, piena di sfide e dall’esito incerto, ma non possiamo arrenderci, la salvezza dell’Ulivo è salvezza dei nostri figli, del nostro territorio, del nostro futuro.
La nostra sensibilizzazione sul territorio continuerà, perché c’è ancora molto da fare su questo fronte. Riteniamo, che le istituzioni ancora non hanno raggiunto il giusto grado di consapevolezza del dramma che il territorio sta attraversando. Ci riferiamo in modo particolare alla mancata risposta del Prefetto di Lecce, alla nostra richiesta di audizione, formalizzata con invio di una mail PEC, anticipati telefonicamente al Capo di Gabinetto Dott. Aprea, come da documentazione allegata. Teniamo a precisare che non c’è mai stata una nostra richiesta di incontrare Sua Eccellenza in piazza Sant’Oronzo! Sapevamo già che sarebbe stato irrituale!
Riteniamo opportuno ringraziare pubblicamente i rappresentanti della provincia ed i sindaci presenti dei comuni di:

  • Morciano
  • Ugento
  • Caprarica di Lecce
  • Casarano
  • Gagliano
  • Taviano
  • Alessano
  • Corsano
  • Taurisano
  • Salve
  • Castringano del Capo
  • Presicce
  • Patù
  • Parabita
  • Acquarica del Capo
  • Ruffano
  • Specchia
  • Racale

Non possiamo non osservare la mancanza, ancora una volta, della stragrande maggioranza dei sindaci a questa iniziativa e non solo. L’auspicio è che anche loro, in tempi brevi, acquisiscano consapevolezza del dramma che investe il loro territorio, la propria GENTE!

Un ringraziamento speciale a tutte le forze dell’ordine, in modo particolare la Questura, per il lavoro svolto.

Chiudiamo con questa convinzione:
SOLO UNITI SALVEREMO LA NOSTRA TERRA