Con una lunga omelia, destinata ad entrare nei libri di storia, Papa Francesco diede inizio al suo Pontificato il 19 Marzo 2013. Un discorso toccante, lungo, vero, tutto dedicato alla figura di San Giuseppe e al concetto di custodire: “La vocazione del custodire – ha detto Francesco – non riguarda solo noi cristiani: ha una dimensione che precede e che è semplicemente umana, riguarda tutti. E’ il custodire l’intero creato, la bellezza del creato, come ci viene detto nel libro della Genesi e come ci ha mostrato San Francesco d’Assisi: è l’avere rispetto per ogni creatura di Dio e per l’ambiente in cui viviamo”.

Un appello che, seppur dopo alcuni mesi, ha trovato riscontro presso l’Azione Cattolica della Parrocchia Beata Vergine Maria Addolorata dove domani, domenica 9 febbraio, presso la Piazzetta “Città dei Bambini”, i ragazzi dell’ACR organizzeranno la festa della Pace. “Lo slogan – come spiega Marianna Tasselli – è “La Pace soffia forte”. Sarà una giornata all’insegna della responsabilità nei confronti del Creato. Rispettare e custodire la natura è un valore fondamentale per noi cristiani. I ragazzi, prendendosi cura di questa piazza che versava in situazioni di degrado, per il mancato rispetto delle norme che regolano la comune convivenza, si sono impegnati a capire l’importanza del rispetto delle regole per il bene comune e a sentirsi protagonisti del loro territorio, cercando, per quello che è stato possibile, di rendere questo luogo di nuovo accogliente. Vorrei ringraziare tutti i genitori che ci hanno dato una mano e che ancora ci aiuteranno e un immenso grazie va all’Amministrazione e al Sindaco che ci hanno “sopportati” nelle nostre piccole e grandi richieste!”

Quindi non ci resta che accogliere a braccia aperte l’invito e l’entusiasmo di questi ragazzi presso la Piazzetta “Città dei Bambini”, domenica dalle 14:30 alle 16:30.