6430858021_fdebcda61e_o“…eppure non ce ne stiamo accorgendo. Forse si sta dando tempo al tempo; ma la Politica non permette tutto ciò. Alcune decisioni, scelte, alcune cose devono essere fatte al tempo giusto, aspettando si rischierebbe che le stesse cose non siano più credibili e che quindi perderebbero completamente di significato. Un politico, che in quella campagna elettorale aveva dato ai loro elettori un qualcosa di davvero grande. Avevano detto -noi abbiamo un sogno-  e allo stesso tempo si dimostravano sognatori all’altezza di realizzare i sogni di una comunità che da tempo aspettava qualcuno che veramente portasse un miglioramento a noi… Un  politico che da quel palco commuoveva tante persone, dimostrava che insieme, se si voleva cambiare lo si poteva. Oggi, si dimostra di aver creato una “bomba”, fatta della stessa materia di cui erano fatti i sogni della campagna elettorale. La materia è la partecipazione, l’aver assimilato in tanti giovani come me la vogli di fare per la propria comunità, una voglia molto spesso impulsiva che oggi rischia di travolgere completamente quest’agire politico. Quella lista/partito diceva votami perché staresti votando te stesso, perché domani sarai tu con la tua partecipazione, con il dialogo, a diventare indirettamente protagonista, sarai tu a scegliere, sarai tu a costruire il futuro di questa comunità.”

Una storia come tante…