Termina la 6^ edizione di Radio SantuCciau: un progetto di comunità per valorizzare e innovare la tradizione delle feste patronali

Con lo spegnimento delle luminarie che delimitavano il percorso della festa patronale di San Sebastiano termina anche la sesta edizione di Radio SantuCciau, il salotto radiofonico nato per raccontare i festeggiamenti del Santo Patrono, decretando dunque l’interruzione momentanea del segnale dell’emittente. Dal cuore pulsante dei festeggiamenti, la piazza che prende il nome del Santo Patrono, anche quest’anno ai microfoni arancio-blu si sono susseguiti tantissimi ospiti “spalmati” nella tre giorni di festa, per oltre 28 ore di diretta, da occasione per raccontare le tradizioni salentine e per discutere di argomenti sociali e di vitale importanza che coinvolgono il territorio, dall’8 al 10 giugno.

Il motore dell’iniziativa, come ogni anno, è rappresentato dall’impegno e dalla passione che decine di volontari impiegano per far crescere il progetto e dall’importante contributo di sponsor e donatori che ci permettono, da sei anni a questa parte, di pensare a tale iniziativa e ampliarla con nuovi elementi.

Continua a leggere
Condividi questo Contenuto

    Conto alla rovescia per Radio SantuCciau 2019: giovedì 23 maggio (ore 19:30) apericena al Bar Centrale 2.0 in piazza San Sebastiano (Racale)

    Comunicato stampa APS RacaleCAM 21.05.2019

    Studio radiofonico – RSC2018

    Anche quest’anno l’associazione di promozione sociale ha lavorato al format con l’obiettivo di rendere questa narrazione il punto di ritrovo dell’identità di una comunità utilizzando varie forme e strumenti di comunicazione. Oltre alla radio, che quest’anno può essere seguita in streaming dal sito internet www.radiosantucciau.it, saranno utilizzati i social media, utili a narrare diversamente e in maniera più esialrante, la tre giorni.

    Fervono i preparativi in casa RacaleCAM. In concomitanza con i festeggiamenti religiosi e civili in onore di San Sebastiano, che si svolgeranno a Racale dall’8 al 10 giugno 2019, è in moto da tempo la macchina organizzativa della sesta edizione di Radio SantuCciau, il salotto radiofonico più irriverente del Salento che prende il nome dall’uso comune di denominare in dialetto racalino il nome del Santo, cercando di raccontare – come ogni anno – usi e consuetudini dei festeggiamenti.

    Continua a leggere
    Condividi questo Contenuto

      La mostra fotografica Scatto ergo Sum fa tappa a Racale

      Scatto ergo Sum è un progetto di fotografia sociale ideato da Valentina Schito, appassionata di fotografia e socia attiva dell’associazione fotografica “Photosintesi” di Casarano. È un’idea di cui Giuliano Sabato e Valentina ci hanno resi fin da subito partecipi. Con lo stesso entusiasmo e la stessa emozione con cui il 18 marzo scorso abbiamo visto la presentazione del lavoro svolto in questi mesi, vi informiamo che la mostra fotografica “Scatto ego Sum” dal 9 all’11 giugno farà tappa a Racale in Piazza San Sebastiano presso il Bar Centrale 2.0.

      Scatto ergo Sum nasce – come scrive Valentina –  “dallo studio di un progetto personale riguardante la resilienza (capacità di un individuo di affrontare e superare un evento traumatico o un periodo di difficoltà)“. L’idea ha visto Continua a leggere

      Condividi questo Contenuto

        Una raccolta fondi per Radio SantuCciau 2018 – abbiamo bisogno di voi!

        Lo avevamo sperimentato già nell’edizione 2016 di Radio SantuCciau, quest’anno ci stiamo riprovando. È iniziata da diversi giorni la nostra campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni Dal Basso. Vogliamo scommettere anche quest’anno sul senso collettivo di questa meravigliosa esperienza. L’associazione di promozione sociale RacaleCAM, infatti, negli anni si è posta l’obiettivo di ricostruire il valore collettivo delle tradizioni e delle feste patronali: Radio SantuCciau pertanto Continua a leggere

        Condividi questo Contenuto

          Radio SantuCciau inizia a sintonizzare le frequenze per San Sebastiano 2018

          Radio SantuCciau 2016
          foto di Giuliano Sabato

          Come sapete il conto alla rovescia per Radio SantuCciau 2018 è partito da un bel po’. Ed è da qualche settimana che ormai si lavora per il salotto radiofonico più esilarante della festa di San Sebastiano. I festeggiamenti saranno il 9-10-11 giugno prossimi.

          Per il nostro partner radiofonico, quest’anno c’è stato un ritorno alle origini: saremo in F.M. sul 104.1, sulla storica emittente racalina Radio Skylab. Invece la location è sempre quella, Piazza San Sebastiano.

          Radio SantuCciau lo definiamo da sempre “il racconto di una comunità in Continua a leggere

          Condividi questo Contenuto

            Si spengono le frequenze di “Radio SantuCciau”: oltre 40 ore di live

            A spegnersi non sono solo le luminarie in piazza ma anche le frequenze del salotto radiofonico di Radio SantuCciau, ubicato nel fulcro dei festeggiamenti civili in onore di San Sebastiano, a Racale.
            Quaranta ore di diretta dal 30 maggio al 2 giugno per raccontare come la comunità racalina ha vissuto il Santo Patrono e conoscere meglio le associazioni che danno prestigio e orgoglio alla città.

            Tanti amici e tanti ospiti hanno fatto tappa all’interno dei nostri studi, dal maestro Loredana Calò, direttore del Gran Concerto Bandistico di Noha, a don Totò Tundo e don Tommaso Semola (sacerdoti della parrocchia “San Giorgio Martire”), dal sindaco di Racale Donato Metallo al “governatore” di Torre Suda Daniele Renna e Roberto D’Ippolito, presidente del Consiglio comunale racalino. Senza dimenticare Sara Vita Felline, direttamente da “The Voice of Italy”, Simona Palese (Staisinergico), Enzo Manni e Federico Manni dell’associazione “La Voce dell’Ulivo”, Daniele Errico, agronomo e paesaggista, Ilvo Stanca, presidente del Racale Alliste Calcio, Stefania Sansone, presidente della Consulta giovanile e infine gli amici di “Flora e Fauna del Salento“, della cover band di Jannacci e Gaber “La Strana Famiglia” e dell’incontro con l’autore Francesco De Giorgi per “I bassisti muoiono giovani”.

            Continua a leggere

            Condividi questo Contenuto

              Canale 8 dedica un servizio a “Radio SantuCciau” – VIDEO

              Ecco il servizio che è andato in onda nei tg di Canale 8 nella giornata di giovedì 4 giugno 2015

              Condividi questo Contenuto

                Radio SantuCciau: la programmazione della quattro giorni

                Tutto pronto per la programmazione di Radio SantuCciau, salotto radiofonico prodotto dalla collaborazione tra RacaleCAM e Radio Skylab, il quale mira a raccontare non solo una comunità in festa ma le associazioni e le persone che, lavorando sul territorio e per il territorio, hanno creato buone pratiche per lo sviluppo di idee concrete per la nostra città.

                Si inizia, in rigorosa diretta, oggi dalle 18:00 (fino a mezzanotte circa) da Piazza “San Sebastiano” per l’intervista a Loredana Calò, Maestro e Direttore del “Gran Concerto Bandistico” di Noha e le dichiarazioni di Don Totò Tundo, parroco della Chiesa San Giorgio Martire.

                Domenica, invece, la programmazione da Racale partità dalle ore 10:30 per parlare di Xylella Fastidiosa con Enzo Manni e Federico Manni dell’associazione “La Voce dell’Ulivo” e Daniele Errico, agronomo paesaggista.
                Nel pomeriggio (apertura della diretta alle 18:30) spazio puntato al “Gruppo Frecce” con Barbara Pagano, coordinatrice dello stesso, e Don Tommaso Semola. Occhio di riguardo durante lo spettacolo pirotecnico con un breve Continua a leggere

                Condividi questo Contenuto

                  San Sebastiano 2015, torna la seconda edizione di Radio SantuCciau

                  image

                  Direttamente da Piazza “San Sebastiano”, principale fulcro dei festeggiamenti in onore del Santo Patrono, andrà in diretta radiofonica in tutto il Salento il prodotto nato dalla sinergia tra RacaleCAM  e Radio Skylab.
                  Radio SantuCciau – denominazione dialettale di San Sebastiano – giunge alla seconda edizione e ha come scopo quello di intrattenere, narrare la storia, le origini, gli usi e i costumi che si intrecciano durante la quattro giorni dei festeggiamenti civili.
                  Si inizia venerdì, dalle 16 alle 18, sulle frequenze di Radio Skylab per lanciare ufficialmente il salotto radiofonico ubicato in Piazza e sabato, dalle 10 alle 12, per svelare ospiti e programma.
                  Non mancheranno le interviste al Sindaco di Racale, Dott. Donato Metallo, del Presidente del Comitato festa Roberto Russo, dei Parroci della Chiesa Madre,  Don Salvatore Tundo e Don Tommaso Semola e del Direttore e Concertatore del “Gran Concerto Bandistico – Città di Racale”, M° Grazia Donateo. Continua a leggere

                  Condividi questo Contenuto

                    A San Sebastiano – Renzo Rubino | #Racale #santuciau2014 #sansebastiano

                    Da quanto ci è pervenuto, sarà proprio Renzo Rubino il cantante che si esibirà in concerto in una delle tre serate dei festeggiamenti in onore del santo patrono di Racale, San Sebastiano. Il giovane cantante pugliese che è arrivato al 3° posto sul palco dell’Ariston nella categoria big di Sanremo 2014 con il pezzo dal titolo “Ora”.
                    renzo rubino a san sebastiano Continua a leggere

                    Condividi questo Contenuto

                      I Racalini si scandalizzano per una libertà di espressione: e la Chiesa ?

                      “È la volontà di un artista ormai celebre che è prima di tutto un uomo sconosciuto, dall’identità nascosta, una persona qualunque, braccata da chi giudica oltraggiosa la sua street art.”
                      “…comprendere che è nostra la libertà di essere protagonisti di piccole rivoluzioni, anche quando non si è nessuno.”

                      Così, Alberto Cazzato racconta la storia di uno dei più famosi street artist al mondo, Banksy, nel libro “Post”, lo stesso che ha dipinto un crocifisso con delle borse da shopping tra le mani.

                      Molto simile a quello che sta accadendo con il dipinto di San Sebastiano in boxer di Gionata Gesi a Racale, il quale ha subito scatenato molta indignazione ma anche grande apprezzamento da parte di tutti coloro lo hanno ammirano.
                      Molti, invece, non si sono pronunciati perché aspettavano un comunicato da parte dell’artista che spiegasse il significato dell’opera. RacaleCAM, nella serata di domenica, ha lanciato un’immagine sulla sua Pagina Ufficiale raffigurante la fedele riproduzione che prima Ozmo Continua a leggere

                      Condividi questo Contenuto

                        San Sebastiano spinge Racale sul tetto del mondo: l’arte e il potere del linguaggio

                        image

                        “Nel bene o nel male purché se ne parli” diceva Oscar Wilde. Mai frase fu più attuale per descrivere ciò che in queste ore sta accadendo a Racale. Il  tutto è nato da un murale alto circa 6 metri realizzato all’interno di “Viavai Project” – un progetto non convenzionale di arte pubblica che ha come obiettivo quello di creare sul territorio una galleria itinerante – da Gionata Gesi in arte Ozmo in cui il Santo Patrono della città viene raffigurato in mutande Dolce & Gabbana.  Benché Racale sia divisa tra critiche e apprezzamenti, il fatto fa il giro del mondo, nel vero senso della parola. Infatti, la notizia attraverso web e giornali si è sparsa a macchia d’olio arrivando anche oltre i confini nazionali. Di seguito vi riportiamo alcune delle testate online che hanno ritenuto opportuno parlare di questo argomento:

                        Continua a leggere

                        Condividi questo Contenuto