…ai compagni che sono ancora nel Partito Democratico. Perché un’alternativa c’è sempre !

Perché una nuova sinistra ha bisogno anche della straordinaria forza di tutte e tutti i compagni del PD diventati ormai miopi ad un’alternativa possibile fuori dal partito della nazione.

Perché anche fuori dal PD si può essere uomini e donne innamorati della buona politica.

Condurrò questa breve riflessione immedesimandomi in un militante del Partito Democratico. Nonostante non sia mai stato iscritto, ho comunque creduto fortemente nel progetto del centrosinistra “Italia Bene Comune” (elezioni 2013).

Le considerazioni che voglio condividere cercano di trovare delle risposte alle seguenti domande:

Esiste un limite di azioni/attività del Partito che possono spingere il militante ad abbandonare lo stesso? Quali potrebbero essere?

Oppure il Partito può diventare l’unica entità che fornisce al militante l’oggetto per concepire la politica e il senso di appartenenza? Quindi implicherebbe una visione dove il partito visto come entità superiore “universo” permette il concepimento della politica e dell’esercizio della militanza.

La politica, il partito, la sinistra.
Che cosa dobbiamo altro vedere per credere che il centrosinistra non ha altro che le sembianze di un cadavere ormai in avanzato stato di decomposizione?!
Di cos’altro abbiamo bisogno per capire che quello non è più il partito di Berlinguer?!

Bisogna per un attimo essere realisti, il Partito Democratico in questi ultimi tempi ha subito un cambiamento irreversibile nel “Partito della Nazione” di Renzi con cui Continua a leggere

Condividi questo Contenuto

    Le trivelle al Capo di Leuca? Figlie del “non cambiamento” di Renzi

    renzi_sblocca italia

    “Cambiare verso” questo è lo slogan, tra i più detti e ridetti, del nostro attuale premier Matteo Renzi. Eppure l’Italia sembra non cambiare affatto verso, prima avevamo quello delle centrali nucleari oggi abbiamo quello delle trivelle per la ricerca di petrolio.

    E’ ormai senza ombra di dubbio in atto il cosiddetto “non cambiamento”, almeno per quanto riguarda le politiche energetiche e tutte le tematiche ad esse collegate.

    Con il decreto “Sblocca Italia” approvato dalla Camera il 30 ottobre 2014 e dal Senato il 5 novembre 2014 si è dato il via libera alle trivellazioni e ad un’altra serie di azioni che danneggiano paesaggio e ambiente.

    In questo caso ci soffermeremo nello specifico alle trivellazioni del Capo di Leuca (link fb comitato no-triv) che in questi giorni hanno visto l’aggregazione di diversi comitati per la lotta contro questo abominio nei confronti del Salento e del suo territorio.

    9 novembre 2014
    Il Pd salentino insieme al suo segretario provinciale Salvatore Piconese organizza una manifestazione contro le trivelle.

    Quale credibilità può avere un’azione di questo tipo ?

    • Il Premier si chiama Matteo Renzi, è il segretario del Partito Democratico eletto anche con i voti dei militanti del Pd salentino.
    • Il decreto “Sblocca Italia” ha riscosso i voti favorevoli dei deputati Continua a leggere
    Condividi questo Contenuto

      Anche in SEL si “cambia verso”. Spazio politico troppo piccolo per i giovani !

      Mario Riberi (GD)

      Mario Riberi (GD)

      Mario Riberi, fin da giovanissimo in prima linea per cambiare questo Paese. Lui, nato nel 96′, fa parte di quella generazione a cui la politica ha tolto tante speranze. Sin dal 2011 militatene di Sinistra Ecologia Libertà. Dal Marzo del 2012 ha ricoperto il ruolo di vice-segretario all’interno del circolo cittadino Sel “Pier Paolo Pasolini” di Calopezzati (CS). Nel 2013 arriverà addirittura a diventare, a soli 17 anni, primo coordinatore del circolo; probabilmente il più giovane coordinatore che abbia potuto mai avere Sel nella sua storia. E’ anche molto attivo nel mondo studentesco, fa parte della consulta provinciale di di Cosenza e si occupa della Commissione Trasposti. Oggi, anche lui come molti in Sel “cambia verso”, attualmente scommette su un nuovo progetto e lo fa da neo-responsabile organizzazione del circolo dei Giovani Democratici di Rossano (CS).

       

      Mario Riberi, da sempre attivo nel mondo della politica, cosa la spinge a impegnarsi giorno per giorno nel miglioramento di questo Paese ?

      Vede, nella Politica ho trovato il senso della mia vita. Ciò che mi spinge ad impegnarmi tutti i giorni della mia vita per il bene comune è il fatto che siamo in una situazione Continua a leggere

      Condividi questo Contenuto

        Top Six: la classifica dei sei migliori tweet di RacaleCam

        Durante il programma “Radio RacaleCam” abbiamo pensato di pubblicare in tempo reale la classifica dei sei migliori tweet (di persone non famose) e di svelarvela anche sul nostro sito (in rigorosa diretta).

        Al 6° posto:

        Condividi questo Contenuto