Si spengono le frequenze di “Radio SantuCciau”: oltre 40 ore di live

A spegnersi non sono solo le luminarie in piazza ma anche le frequenze del salotto radiofonico di Radio SantuCciau, ubicato nel fulcro dei festeggiamenti civili in onore di San Sebastiano, a Racale.
Quaranta ore di diretta dal 30 maggio al 2 giugno per raccontare come la comunità racalina ha vissuto il Santo Patrono e conoscere meglio le associazioni che danno prestigio e orgoglio alla città.

Tanti amici e tanti ospiti hanno fatto tappa all’interno dei nostri studi, dal maestro Loredana Calò, direttore del Gran Concerto Bandistico di Noha, a don Totò Tundo e don Tommaso Semola (sacerdoti della parrocchia “San Giorgio Martire”), dal sindaco di Racale Donato Metallo al “governatore” di Torre Suda Daniele Renna e Roberto D’Ippolito, presidente del Consiglio comunale racalino. Senza dimenticare Sara Vita Felline, direttamente da “The Voice of Italy”, Simona Palese (Staisinergico), Enzo Manni e Federico Manni dell’associazione “La Voce dell’Ulivo”, Daniele Errico, agronomo e paesaggista, Ilvo Stanca, presidente del Racale Alliste Calcio, Stefania Sansone, presidente della Consulta giovanile e infine gli amici di “Flora e Fauna del Salento“, della cover band di Jannacci e Gaber “La Strana Famiglia” e dell’incontro con l’autore Francesco De Giorgi per “I bassisti muoiono giovani”.

Ancora una volta l’unione delle energie di RacaleCAM e Radio Skylab si è rivelata lungimirante. Passione e divertimento. Sono questi gli elementi che ci hanno accompagnato in questa avventura. Radio Skylab, come tutte le realtà radio-televisive, sta cercando di superare un periodo difficile, caratterizzato dal “calo degli introiti pubblicitari”.

IMG_1281Ma la tenacia di una squadra giovane e motivata ha messo in moto e in scena uno dei più importanti appuntamenti: la diretta della festa per il patrono della città di Racale San Sebastiano. Abbiamo raccontato con oltre 40 ore di live, in un format dal nome “RadioSantuCciau”, i festeggiamenti civili e religiosi. Questa è stata occasione per raccontare le tradizioni salentine e per discutere di argomenti sociali e di vitale importanza che coinvolgono il nostro territorio. Torniamo a ribadire che il motore di tutto questo è la passione che caratterizza da sempre la nuova squadra di Skylab. Siamo giovani, motivati e la voglia di lavorare su uno dei più importanti mezzi di informazione ci travolge. In cantiere abbiamo tante idee che potrebbero spiccare il volo per invadere le case dei salentini e non solo. Vogliamo continuare a raccontare i fatti del nostro territorio in modo trasparente e senza condizionamenti (sono pochi i media che lo fanno),  ma tutto questo è possibile solo se si continua a credere nell’investimento pubblicitario.
La regia é stata curata da Adriano Gravili e Robert D’Alessandro mentre gli speaker sono stati Paolo Franza, Giuseppe Fracasso, Antonio Cavalli e Mattia Chetta. Preziose le fotografie e i video realizzati da Leonardo Negro.

Condividi questo Contenuto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.