Il miracolo del Pd salentino si chiama Sergio Blasi ma la segreteria se ne frega!

Blasi a Melpignao

Leggevo ieri (09/07/2015) un articolo sul “Nuovo Quotidiano di Puglia – Lecce” in cui il segretario provinciale del Pd Salvatore Piconese dichiarava “vado avanti basta con le polemiche”

“Il Pd salentino non è stato mai così vincente come ora”

Forse non è chiaro il punto della situazione: il Pd salentino vince più di prima perché ha delle persone, dei candidati che alcuni cittadini hanno votato più di altri proprio perché molti cittadini, militanti del Pd e non, hanno dato la fiducia a questi. E queste volontà del popolo del centrosinistra non corrispondono con la rappresentanza in giunta regionale.

Io personalmente il 31 maggio per la prima volta, e certamente l’ultima, ho votato il Pd, l’ho fatto nel modo più chiaro possibile, riponendo la fiducia in un candidato, una persona ben precisa che portava avanti determinate idee. Quella persona si chiama Sergio Blasi ed è il candidato più suffragato sia in provincia che in regione.  C’è stata una maggioranza ben Continua a leggere

Condividi questo Contenuto

    #storiediPuglia – Parco Paduli: da Bollenti Spiriti alla candidatura di miglior progetto sul paesaggio d’Europa

    «Storie dei nuovi di Puglia.

    Nel Salento, appena a sud di Lecce.

    Un gruppo di giovani architetti inizia a lavorare su un’area povera fino a riuscire a ribaltare completamente la percezione che gli abitanti stessi avevano delle risorse del loro territorio.

    Così un’immensa area di 5.500 ettari di ulivi secolari, poco redditizi, comincia a trasformarsi nel Parco dei Paduli.

    Iniziano con piccoli laboratori di partecipazione.
    Nel 2009 vincono il primo bando Principi Attivi.
    Incontrano le politiche regionali per la tutela e la valorizzazione del territorio.
    Nel 2012 i comuni dell’unione gli affidano la gestione dei 5 Laboratori Urbani Bollenti Spiriti e loro coinvolgono una rete di associazioni giovanili.
    Da lì nasce la produzione di olio di qualità, un servizio di mobilità lenta, servizi di Continua a leggere

    Condividi questo Contenuto

      Treno della Memoria – la decima edizione per la Puglia

      Comunicato:

      TRENO DELLA MEMORIA
      750 ragazzi in visita ai campi di sterminio di Aushwitz e Birkenau
      Partenza il 27 gennaio da Bari

      Manca poco ormai alla partenza del Treno della memoria. Dalla Puglia anche quest’anno partiranno circa 750 ragazzi provenienti da più di 50 istituti scolastici superiori, insieme con alcuni corsi di laurea dell’Università del Salento, oltre 50 tra educatori e staff e tanti ospiti che andranno a visitare i campi di concentramento e di sterminio di Auschwitz e Birkenau.

      Giunto oramai alla decima edizione, il progetto, curato dall’associazione culturale ed ente di promozione sociale Terra del Fuoco Mediterranea, prevede un vero e proprio percorso educativo, prima durante e soprattutto dopo il viaggio, che serva a ripercorrere le tappe storiche fondamentali, ma anche a veicolare ai  ragazzi  un senso profondo di responsabilità e partecipazione.

      La partenza è fissata per il 27 Gennaio dal Palaflorio di Bari. Dopo i saluti del sindaco Antonio Decaro interverrà anche l’assessore all’istruzione di Bari Paola Romano, l’assessore regionale Guglielmo Minervini (il cui assessorato alle Politiche Giovanili, Trasparenza e Legalità ha contribuito anche quest’anno in maniera determinante al progetto), il presidente della Regione Nichi Vendola e il prorettore dell’Università del Salento Vittorio Boscia, i sindaci di Carpignano Salentino, Ortelle, Surano e Racale Continua a leggere

      Condividi questo Contenuto

        Scuola, impresa, startup: una storia a Sud quella del Prof Daniele Manni

        Daniele Manni, professore di informatica presso l’Istituto Tecnico Commerciale “O.G. Costa” di Lecce, originario di Racale, in corsa per il milione di dollari messo in palio dalla “Varkey Gems Foundation”, un’organizzazione internazionale che si occupa della promozione delle eccellenze nel settore “Education”, individuando coloro che vi operano in maniera più innovativa ed efficace contribuendo ad elevare la qualità dell’insegnamento.

        Racale, venerdì decembrino, PC, piedini accanto al fuoco. Piacevole.
        Cuffie. Nelle orecchie e nelle mie membra c’è il gradevole suono, la meravigliosa ebbrezza, del Bolero di Ravel e in mente scorrono fantasie sul prossimo San Sebastiano. Penso alla collocazione della cassa armonica, alla disposizione delle sedie, all’animo allegro dei cittadini. Immagino già la Piazza ribollir di persone consumare la nuova pavimentazione, i sorrisi, il calore -e non solo meteorologico-, l’atmosfera, il miglior abito, il miglior animo, l’animo a festa!

        Curiosando tra vecchie foto della nostra comunità compaiono brevi e noiosi comunicati (li chiamano così) di due società calcistiche, cui il fine di entrambe le società dovrebbe essere lealtà e sportività, ma, vabbé, non voglio entrare nel merito e una notizia che arriva dagli States.

        Il sito americano riprende ciò che è statto scritto in questi giorni dai siti di notizie italici. Si mira a due italiani speciali, una donna, che insegna a Rovigo, Daniela Boscolo, e un uomo che insegna a Lecce.
        Il suo nome è Daniele Manni, origini racaline. Daniele Manni, sì, voglio ripetere Continua a leggere

        Condividi questo Contenuto

          LA FORZA DELLA VITA – una sfida collettiva

          10460990_893424910681512_7712092453761984688_nIl 30 novembre ci saranno, in Puglia, le primarie per decidere il candidato presidente della Regione Puglia per la coalizione del centrosinistra, è una tappa molto importante per tutti noi Pugliesi. Abbiamo in eredità una grande visione da portare avanti, in questi dieci anni c’è stata indicata la strada, oggi tutti noi abbiamo più consapevolezza del futuro che vorremmo per noi e per la nostra Regione.
          E’ molto importante andare a votare, non lasciamo che il futuro della Regione lo decidano i partiti, facciamoci carico di questa scelta, proprio come abbiamo fatto nel 2005 e nel 2010.

          Io ho deciso di sostenere Guglielmo Minervini perché più rappresenta l’essenza della Puglia Migliore di questi dieci anni. E’ l’unica persona che crede in una politica onesta e trasparente che ha a cuore il bene comune e la giustizia sociale.

          La Forza della VITA – una sfida collettiva
          Mercoledì 19 novembre a Bari si è tenuta “La Forza della VITA – una scelta collettiva”, uno degli appuntamenti più importanti della campagna elettorale di Guglielmo Minervini. Il tema della serata è stato Continua a leggere

          Condividi questo Contenuto

            Il giro di boa dell’Amministrazione Metallo vale più di 26 milioni. Donato Metallo:«E non siamo ancora neanche a metà del cammino»

            donato_comizioIl Sindaco di Racale, Donato Metallo, giunto quasi al giro di boa, approfitta per fare un resoconto dei finanziamenti ottenuti e quindi dei lavori in corso o in fase di caratterizzazione:

            • giardino costiero in Torre Suda (750.000 euro)
            • manutenzione strade (240.000 euro)
            • rifacimento impianto pubblica illuminazione in corso Vittoria (a costo zero per le casse comunali)
            • passerelle al mare per discesa assistita in località “Campore” e “Scalo”
            • completamento lavori in zona PIP (715.000 euro)
            • lavori di ampliamento della rete fognante ed idrica in Racale e Torre Suda (20.000.000 circa)
            • realizzazione museo dell’emigrante in palazzo via Immacolata (30.000 euro)
            • creazione di un centro di informazione ed accoglienza turistica in Palazzo via Immacolata (170.000 finanziamento GAL, 22.000 fondi comunali)

            Continua a leggere

            Condividi questo Contenuto

              Donato Metallo: «Oltre 1.650.000 euro di investimenti in sostenibilità ambientale». Resoconto politiche ambientali

              donato metallo con Nichi Vendola

              La Regione Puglia finanzia al comune di Racale 250mila euro per la costruzione di un ecocentro. Lo annuncia il Sindaco Donato Metallo, che proprio ieri ha firmato la disciplinare con la Regione.
              Ne approfitta, così, per fare un resoconto della sua attività amministrativa in merito alle politiche ambientali per lo smaltimento e la differenziazione dei rifiuti:

              • 11.000 euro per politiche di sensibilizzazione ambientale e bonifica di discariche della Provincia di Lecce;
              • 101.000 euro per politiche di potenziamento della Continua a leggere
              Condividi questo Contenuto

                Il Sindaco Donato Metallo firma il protocollo per il “lavoro di cittadinanza” della Regione Puglia

                il Sindaco di Racale Donato Metallo con il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola

                Queste le parole del Sindaco di Racale Donato Metallo:

                “Altri obiettivi raggiunti, un’altra bella giornata.
                Oggi è stata un’altra giornata molto proficua per il nostro comune.
                Questa mattina abbiamo firmato un protocollo d’intesa con la regione Puglia per il “lavoro di cittadinanza” dove la regione Puglia investe e garantisce una dote occupazionale ed i comuni si impegnano a definire progetti di ricollocazione dei lavoratori che usufruiscono di ammortizzatori sociali anche in deroga.
                Un utile strumento in un periodo sociale davvero difficile.”

                Condividi questo Contenuto

                  SEL Puglia rivela la sua vera essenza: “una scatola vuota”. Tra contraddizioni e decisioni senza discussione

                  Senatore - Dario Stefàno

                  Senatore – Dario Stefàno


                  Il Senatore Dario Stefàno, eletto nelle ultime politiche fra le liste di Sel, proveniente da un assessorato regionale alle Risorse agroalimentari, allora nella lista “La Puglia per Vendola”, pochi giorni fa ha annunciato la sua candidatura alle prossime primarie regionali. Il tutto ha un po’ sconvolto il clima, già non dei migliori, in Sel. Infatti Stefàno non rappresenta una candidatura sotto le insegne di Sel, come ha affermato lo stesso. Tant’è che addirittura la sua candidatura non è una decisione che arriva dall’Assemblea regionale del partito, che si ritrova questa sera a Bari proprio per discutere della possibile Continua a leggere

                  Condividi questo Contenuto

                    Racale, raccolta differenziata giugno 2014: 28,68% e i cittadini dicono NO all’Ecotassa

                    Fonte “Nuovo Quotidiano di Puglia”

                    Arrivano i dati ufficiali sulla percentuale di raccolta differenziata del mese di giugno 2014, proprio ieri il “Nuovo Quotidiano di Puglia” ha ufficializzato i dati sui comuni pugliesi che dovranno pagare l’Ecotassa.

                    Racale nell’anno 2013 differenziava solo il 13,63%, nel mese di giugno 2014 la percentuale di rifiuti differenziati è 28,68%. Quindi, con poco più del 15% in più rispetto al 2013 i cittadini di Racale non pagheranno l’Ecotassa.

                    Il 19 maggio il gruppo politico “Alleanza per Racale”, rappresentato in Consiglio Comunale da Francesco Cimino, facente parte della precedente amministrazione Basurto, accusava Continua a leggere

                    Condividi questo Contenuto